Seleziona una pagina

Trascrizione Video:

Ippocrateorg.org Mauro Rango

In passato quando vivevo in Italia, ero dalla parte avversa, ero di sinistra. Ecco tutte le porte della sinistra le ho trovate chiuse. Tutti quelli che dovrebbero rappresentare il popolo hanno chiuso la porta. E da marzo dell’anno scorso che ho tentato in tutti i modi tramite miei amici ex ministri tramite parlamentari, e vi assicuro, non solo tramite persone ignoranti, ma persone anche che sapevano qual era la realtà, ecco le porte sono rimaste chiuse. 

Per cui voi state portando l’unica, e il problema qual è di questo pianeta, è che io non vi considero dei geni, io vi considero dei giornalisti che stanno facendo semplicemente giornalismo d’inchiesta. Per cui tutto il resto del mondo ha rinunciato. 

Allora diceva Mario Giordano: “per conformismo, per mancanza di informazioni, perché hanno bisogno di prendere lo stipendio”, alcuni però anche sanno e lo dico perché nei 60.000 pazienti che abbiamo curato, 15.000 tramite il sito, quindi ufficiali 45.000 tramite i cellulari dei medici, quindi non ufficiali, e abbiamo avuto anche grossi nomi del giornalismo. 

Nomi che sanno esattamente come, cosa è successo, che sanno come si cura. 

Allora vengo solo a un semplice esempio, faccio un semplice esempio, e vi dico che se tutto questo forse è capitato, tutta queste cosa fosse capitata 50 anni fa, non staremmo parlando di epidemia, non stava parlando di pandemia, sarebbe stata curata semplicemente. Perché se si vanno a vedere i dati di questa pandemia, così come viene chiamata, sono dati veramente ridicoli rispetto a tutte le altre malattie che ad oggi sono scomparse. 

Allora noi nella nostra esperienza su 60.000 casi, sono decedute 7 persone. 7 persone che conosciamo personalmente come movimento, perché le persone che muoiono sono persone che muoiono e tutto il movimento tutti i 150 medici, tanti sono oggi in assistenza di Ippocrate Italia, perché abbiamo centri di assistenza anche all’estero, quindi parlo di cose in Italia, queste sette persone sono decedute perché sono arrivate dopo il sesto giorno dall’inizio dei sintomi. Che vuol dire che tutte quelle arrivate entro il quinto giorno all’inizio i sintomi sono tutte VIVE. 

Non stiamo parlando dei 300 casi di Cava, o dei 150 casi SL 2 Umbria di marzo e aprile del 2020. Stiamo parlando di 60.000 casi. 

Quelli arrivati entro il quinto giorno NON è morto nessuno. Cosa sta succedendo? È questo io mi chiedo, e questo mi fa veramente arrabbiare, cosa sta succedendo a livello di giornalismo? 

Se si fa una semplice inchiesta, semplicissima, e ci si chi si chiede “Ma perché stanno sequestrando l’ivermectina in Europoa?” Non sto parlando dell’Italia. 

In Italia non fanno arrivare l’ivermectina nelle farmacie, quella uso umano. 

Noi siamo costretti con i medici a fare i carbonari e a commerciare spedire, io stamattina ero a spedire in posta ivermectina, l’ho dico qui, potrei anche andare in prigione per questo, ma è importante dirlo! Cioè a spedire ivermectina perché con tre giorni ivermectina si guarisce dalla epidemia, si guarisce anche dalle varianti! Si guarisce dal COVID PEGGIORE che c’è con tre giorni di ivermectina in prima fase, o in seconda fase, o anche in seconda fase avanzata. Abbiamo curato persone intubate con ivermectina facendo, somministrandola col sondino nasogastrico. In maniera illegale con l’aiuto di infermieri che hanno rischiato il posto di lavoro!

Angela Camuso:

[…] Non tutti sanno che cos’è l’ivermectina è un antiparassitario, che si dice molto efficace. Lo hanno usato molto in medio oriente ed in asia per curare il COVID e funziona molto bene appunto perché agisce su quella che è insomma il fenomeno della malattia autoimmune come il Covid […]

Ippocrateorg.org Mauro Rango:

Interrompe la replicazione del virus all’interno della cellula. Interrompe la replicazione virale, è 10 volte più potente dell’idrossiclorichina. All’idrossiclorichina hanno fatto una guerra micidiale, all’idrossiclorichina, ed un semplice giornalista di inchiesta dovrebbe chiedersi: 

    • Perché stanno vietando l’idrossiclorochina per UNA settimana di cura, mentre per anni e anni si può prendere per la Malaria, e si può prendere per l’Artrite Reumatoide?!
    • Perché agli STESSI DOSAGGI una settimana diventa una cosa ASSOLUTAMENTE che non si può prendere?”

E allora si va a vedere lo studio Recovery, quello che sostiene ad oggi dopo il The Lancet che è stato visto era una puttanata, lo studio Recovery che sostiene l’importazione dell’OMS l’hanno data ai malati in TERZA FASE di malattia. L’idrossiclorichina NON cura i malati in Terza fase di malattia, è come se avessero detto: 

“Facciamo un esperimento doppio cieco sul paracadute se è vero che se uno si getta dall’aeroplano senza paracadute, se è vero che muore. Siccome non è stato fatto questo doppio cieco, allora facciamolo, lanciamo 100 persone senza paracadute, 100 persone col paracadute. Vediamo se veramente quelle che si lancia senza paracadute muoiono.” 

E li hanno fatti morire perché sono morti tutti! Perché esiste una legge della fisica, prima delle leggi del doppio cieco medico, no? Quindi si sa anche prima che l’idrossiclorichina in terza fase non blocca la tempesta citochinica e si sono condannati a morte migliaia di persone in quel esperimento finanziato dalla fondazione Gates.

Allora basta un semplice giornalismo d’inchiesta! Se si va a vedere cosa sta succedendo in Europa, e ho finito, oggi in Belgio gli equivalenti dei dei NAS italiani stavo andando in farmacia in BELGIO a sequestrare l’ivermectina! 

Hanno fatto un ordine ai medici che se usano ivermectina per COVID vengono RADIATI dall’ORDINE. 

La stessa cosa avviene in Gran Bretagna! La stessa cosa sta venendo in tantissimi altri paesi occidentali! 

Come si sono resi conto che l’ivermectina funziona 10 volte più dell’idrossiclorichina, è scattato l’ORDINE di bloccarla. 

Perché, […] ho finito, se non si parte dalla questione delle Elite economiche transnazionali che tendono a tutelarsi a prosperare e da lì poi si fa discendere tutto, ma è un semplice giornalismo di inchiesta! Per cui Mario Giordano e Angela Camuso, rimasti gli ultimi al mondo che stanno facendo giornalismo d’inchiesta. Ma non sono dei geni, sono dei giornalisti. Tutti gli altri hanno buttato il cervello all’ammasso. 

Angela Camuso:

Scusami Mauro, questa petizione che tu hai invitato per i vaccini ai bambini volevo capire 

Ippocrateorg.org Mauro Rango: 

Ma perché è una FOLLIA, ma che cazzo è una FOLLIA! Un vaccino genico a dei bambini di una malattia dove NESSUN BAMBINO, NESSUN BAMBINO è morto di COVID! Dove ci sono le terapie si curano tutti, tutti in tre giorni ormai, in 4 giorni. E c’è il nostro medico, il nostro direttore del centro di assistenza che gestisce da 7/8 mesi 130 MEDICI me lo conferma, ha supervisionato 60.000 pazienti. 

Si curano tutti, si guariscono tutti! 

E si fanno i vaccini genici ai bambini non conoscendo quelle che sono gli effetti collaterali a medio e lungo termine! Ma questa è una follia! 

Cioè io mi chiedo, Ma perché deve essere solo Ippocrateorg.org che è costretto a dire, non perché noi non siamo a favore degli altri vaccini, quelli a virus inattivato, ma siamo stati costretti anche a lanciare la petizione per i vaccini a virus inattivato, ma proprio per in qualche modo per contrastare il vaccino genico, che ormai nessuno si pone più il problema di dire: “Ma perché non possiamo fare anche come si fa in CILE? In Cile il 93% della popolazione ha optato per il vaccino a virus inattivato, avendo avuto la possibilità. Guarda caso il popolo non è proprio così stupido! Tra lo Pfizer e il SinoVac, quello della Sinopharm il CoronaVac, ha optato per il CoronoVac, il popolo.

Per cui diamo anche questa possibilità. Ma non perché sono a favore del vaccino proteico, ma perché cerco in qualche modo di bloccare questa follia!

——- Fine Trascrizione video ———

Perché stanno bloccando l’INVERMECTINA in vari paesi EUROPEI e perché in ITALIA non forniscono più in FARMACIA l’INVERMECTINA per uso UMANO?

Perché SE EMERGESSE L’ESISTENZA DI UNA CURA PER IL COVID CADREBBE LA MOTIVAZIONE LEGALE che stanno usando l’OMS, l’EMA, l’AIFA:

• PER OBBLIGARE I GOVERNI ad usare i VACCINI sperimentali;
• PER TENERE ATTIVA L’EMERGENZA SANITARIA.

Ripeto obbligano i GOVERNI con la motivazione che NON ESISTE UNA CURA per il COVID, perché nel momento in cui esistesse, l’OMS, l’EMA, l’AIFA, nei loro regolamenti, non potrebbero più indicare ai Governi l’uso dei Vaccini sperimentali privi di sperimentazione sul medio e lungo periodo!